Il valore della fotografia

VittoriaMini_34.jpg

Si dice che un'immagine vale più di mille parole. Guardando una foto vecchia, subito vieni riportato nel passato a rivivere quel momento - come quando si sente un profumo familiare che evoca quella vacanza, quell'estate o una persona cara...
Una buona fotografia e' magica, perché ti fa fare un viaggio nel tempo, ti fa ridere e piangere e se e' veramente buona ti tocca il cuore e ti puo' anche lasciare senza fiato, perché si ricorda una persona cara o um momento particolare.
C'e' pero' spesso la convinzione che la fotografia in se' vale poco. Il fotografo si presenta con la sua macchina fotografica, scatta un po' e voilà... ha finito il suo lavoro. "Lo potevo fare anche io, no? Ho una macchinetta fotografica niente male - sai, ha 12 megapixel..." E' davvero cosi'? Ovviamente no :-)
Henri Cartier Bresson ha detto: " i tuoi primi 10.000 scatti sono i peggiori..."

Questa citazione vuole dire che dietro ogni fotografo bravo c'e' una lunga storia di apprendimento, di studio, di esperienze che hanno formato lo sguardo artistico e quella capacità di "vedere" il momento, di isolarlo, semplificarlo e di fermarlo per sempre (per non parlare della capacità di convincere un neonato a dormire piegato in due o un ometto di due a stare fermo per una foto..).


Quanto puo' valere il sorriso di tuo figlio fra 10-15 anni - quel sorriso vero e speciale che è solo suo? Immagina di perdere tutte le foto che hai dei tuoi figli piccoli. Quanto daresti per riaverle? Ecco - quello è il vero valore di una foto...